Azalea, alcune informazioni su queste bellissime piante

Le piante di azalea sono un arbusto da fiore perenne noto per le sue fioriture gioiosamente vibranti che si presentano in un assortimento arcobaleno di tonalità rosse, rosa, viola, bianche e altre. Fanno parte della …

bellissima azalea

Le piante di azalea sono un arbusto da fiore perenne noto per le sue fioriture gioiosamente vibranti che si presentano in un assortimento arcobaleno di tonalità rosse, rosa, viola, bianche e altre. Fanno parte della famiglia dei rododendri e la maggior parte delle varietà sono decidue, il che significa che perdono le foglie in autunno e poi forniscono un abbondante spruzzo di colore in primavera. I fiori dell’azalea sono a forma di imbuto, e risultano molto profumati.

Sebbene le azalee costituiscano un’aggiunta interessante a qualsiasi giardino, sono anche una pianta ideale da aggiungere all’ambiente domestico. Analizziamo dunque di seguito alcune caratteristiche di questa pianta, mostrando ai lettori anche come curare al meglio il proprio giardino.

azalee colorate ecco a voi un esempio
azalee colorate ecco a voi un esempio-Pinterest.it

Come si coltivano le azalee in modo corretto?

Nonostante le azalee possano essere coltivate dal seme, è considerato un percorso più impegnativo e dispendioso in termini di tempo rispetto all’acquistare una pianta già matura. Potrebbero essere necessarie diverse settimane, o addirittura mesi, affinché i semi germinino, e poi alcuni anni affinché raggiungano la maturità e producano fiori. Per goderti la bellezza delle azalee fin dall’inizio, opta per l’acquisto di piante mature da un vivaio locale.

Gli esperti però ci tengono a specificare alcune cose, che quando si acquista la pianta è bene osservare accuratamente le foglie della pianta, la presenza di germogli ben sani e sviluppati, e notare qualsiasi presenza di parassiti o malattie.

Nonostante la bellezza ammirata delle piante di azalee, è cruciale fornire cure e attenzioni specifiche per garantirne la prosperità. Secondo chi si occupa della cura delle piante da giardino, è essenziale prestare attenzione alle condizioni di crescita preferite da queste specifiche piante. Tra queste condizioni possiamo citare sicuramente l’acidità del suolo, l’esposizione alla luce e le esigenze di irrigazione. Questo assicurerà la salute e la vitalità delle azalee nel tuo giardino. Le azalee raggiungono la loro massima crescita quando sono piantate in un terreno acido e ben drenante, con un pH ideale compreso tra 4,5 e 6. Per mantenere il giusto equilibrio del pH del terreno, è consigliabile applicare un fertilizzante bilanciato appositamente formulato per piante acidofile all’inizio della primavera.

delle bellissime azalee bianche poste in un vaso di terracotta
delle bellissime azalee bianche poste in un vaso di terracotta-Pinterest.it

Quali malattie possono colpire queste piante?

Una volta mature, le azalee crescono bene da sole. Proprio come per le altre piante, però, è importante controllare regolarmente il fogliame per individuare eventuali segni di sofferenza o infezione. In alcuni casi le azalee possono marcire se il terreno, ed il quantitativo d’acqua presente nello stesso, non risultano adeguati per la pianta. La presenza di marciume si verifica quando il terreno non drena bene,  e/o quando si annaffia troppo frequentemente. Cerca di innaffiare la tua pianta di azalea al mattino in modo che il sole possa aiutare a asciugare l’acqua in eccesso, ricorda inoltre di non innaffiare la pianta più di una o due volte alla settimana.

Un bellissimo giardino composto da numerose azalee
Un bellissimo giardino composto da numerose azalee-Pinterest.it

Le azalee sono sensibili, inoltre, ai parassiti come merletti, afidi e acari. I segni di queste creature includono foglie punteggiate, macchie nere o marroni (specialmente sulla parte inferiore delle foglie) e scolorimento giallo o bianco. Ciò che consigliamo in questi casi è di optare per delle soluzioni antiparassitarie, in particolare con prodotti biologici. Ricordiamo infine ai nostri lettori che i petali di questa pianta risultano essere molto delicati, infatti possono facilmente bruciare a causa della luce solare. Le piante infatti non possono stare alla luce diretta per periodi troppo prolungati ed è necessario fornire alla pianta dell’ombra, o piantarla in un luogo in cui la luce del sole arriva solo per poche ore al giorno.

Lascia un commento