Capodanno con il caos canino: perché i nostri amici a quattro zampe temono i botti?

Molti proprietari di animali sanno che i fuochi d’artificio di Capodanno sono un grosso problema per i loro amici a quattro zampe. Dal timido ritirarsi sotto il letto fino alla totale incapacità di mantenere il …

fuochi d'artificio

Molti proprietari di animali sanno che i fuochi d’artificio di Capodanno sono un grosso problema per i loro amici a quattro zampe. Dal timido ritirarsi sotto il letto fino alla totale incapacità di mantenere il proprio comportamento normale, molti cani hanno paura dei botti di Capodanno. Ma perché accade questo e cosa possiamo fare per aiutarli?

Le orecchie di un cane sono incredibilmente più sensibili rispetto alle nostre. Allo stesso modo in cui alcuni individui hanno una vista migliore rispetto ad altri membri della loro specie, i cani hanno un udito molto più sviluppato rispetto agli umani. Sono in grado di sentire su una gamma di frequenze molto più ampia e a distanze più lunghe rispetto a noi.

Quindi, non sorprende che i fuochi d’artificio possano causare loro un notevole stress. I botti di Capodanno, infatti, non sono solo rumorosi, ma sono accompagnati da lampi di luce improvvisi e spesso da odori di polvere da sparo.

Questo sensorio così sviluppato, ha permesso loro di sopravvivere nel corso dell’evoluzione. Tuttavia, in una società moderna, può costituire un ostacolo in certi momenti dell’anno, come durante le feste di Capodanno o altre celebrazioni con fuochi d’artificio.

i cani e la paura per i fuochi d'artificio
i cani e la paura per i fuochi d’artificio

Inoltre, un aspetto spesso sottovalutato è che i cani mancano di un contesto per comprendere cosa siano i fuochi artificiali. Essi non hanno la comprensione che abbiamo noi, di sapere che i botti di Capodanno sono un evento annuale e prevedibile. Invece, per un cane, i fuochi artificiali sono rumori improvvisi e spaventosi che potrebbero rappresentare una minaccia. I comportamenti di paura che manifestano sono un naturale meccanismo di difesa dal pericolo.

É anche da sottolineare il fatto che molti cani sviluppano delle fobie ai rumori improvvisi e forti. A differenza della miglior parte degli esseri umani, i cani non sono in grado di abituarsi ai rumori forti, anzi, la loro reazione può peggiorare se tali suoni si ripetono più volte.

Tutto questo aiuta a capire perché il nostro fedele amico può reagire in modo così drammatico ai botti di Capodanno. Spetta a noi proprietari di cani rendere questi momenti il meno stressanti possibile per loro.

Per mitigare l’impatto dei botti su un cane, è consigliabile mantenere le normali routine casalinghe durante il Capodanno per fare in modo che il cane non avverta troppo la differenza. Può essere utile anche fornire un posto sicuro e tranquillo dove l’animale può ritirarsi. l coperte pesanti o gli indumenti speciali di compressione possono aiutare a calmare alcuni cani, agendo come un abbraccio rassicurante.

Ci sono infine anche rimedi più professionali come farmaci prescritti dal veterinario o terapie di desensibilizzazione con l’aiuto di un professionista del comportamento animale.

In conclusione, i cani hanno paura dei botti di Capodanno principalmente a causa della loro sensibilità sensoriale molto sviluppata e della loro mancanza di contesto per comprendere tali eventi. Accettando la loro paura come una reazione normale, possiamo fare molto per aiutare i nostri amici pelosi a sentirsi più a loro agio durante le celebrazioni di fine anno. Ricordiamoci sempre che il benessere dei nostri animali deve essere una priorità.

Lascia un commento