Come eliminare l’umidità dal terrazzo e farlo beneficiare del sole

L’intenso calore e l’umidità estivi possono rendere il terrazzo di casa non solo scomodo ma anche potenzialmente dannoso per la struttura dell’edificio. Inoltre, l’umidità e il mancato raggiungimento della luce solare possono creare il terreno …

la comodità della terrazza

L’intenso calore e l’umidità estivi possono rendere il terrazzo di casa non solo scomodo ma anche potenzialmente dannoso per la struttura dell’edificio.

Inoltre, l’umidità e il mancato raggiungimento della luce solare possono creare il terreno fertile per lo sviluppo di alghe, funghi e altri microrganismi indesiderati. Fortunatamente, ci sono vari metodi per eliminare l’umidità e per permettere al sole di penetrare nel vostro terrazzo.

Prima di tutto, è fondamentale comprendere la causa dell’umidità. Questa potrebbe derivare da piante soffolgenti, accumulo di detriti, cattiva progettazione del terrazzo o problemi strutturali dell’edificio. Dopo aver identificato la causa, si può procedere con le misure appropriate per eliminare l’umidità.

Il drenaggio è una delle considerazioni più importanti per evitare l’accumulo di acqua sul terrazzo. Verificare, o nel caso installare, un sistema adeguato per consentire il deflusso dell’acqua. Esistono molte soluzioni, dalle semplici grondaie ad impianti di drenaggio più complessi, come la realizzazione di solchi o canaletta per lo scarico delle acque piovane.

Un altro fattore che contribuisce all’accumulo di umidità è la mancanza di ventilazione. Questo problema può essere risolto progettando il terrazzo in modo tale che gli spazi siano aperti e ben ventilati, promuovendo così l’evaporazione dell’acqua.

umidità nella terrazza
umidità nella terrazza

Una soluzione pratica e economica è il ricorso a prodotti in grado di assorbire l’umidità, come il sale grosso o i prodotti in commercio a base di silicio, da posizionare in vasi o ciotole distribuiti sull’intero terrazzo.

Se il terrazzo è frequentemente in ombra a causa di edifici circostanti, alberi o addirittura da una copertura, potrebbe essere necessario prendere in considerazione interventi più drastici. Potrebbe essere necessario potare gli alberi circostanti o modificare la disposizione del terrazzo per permettere una maggiore penetrazione della luce solare.

La scelta delle piante può fare una grande differenza. Preferenza va data a quelle che richiedono meno acqua e che possono prosperare anche con poca luce solare. Allo stesso modo, la pietra, il legno e altri materiali naturali possono aiutare ad assorbire l’umidità.

Le soluzioni a livello di progettazione, come la scelta di un pavimento adatto, possono giocare un ruolo fondamentale nel controllo dell’umidità. I pavimenti con rivestimento in resina o clinker sono resistenti all’umidità e richiedono poca manutenzione. I rivestimenti traspiranti, come i pannelli di sughero o le lastre di ardesia, possono anche aiutare a prevenire la formazione di muffe.

Per assicurarsi che le soluzioni adottate funzionino nel lungo termine, è fondamentale mantenere regolarmente il terrazzo. Questo include pulizie periodiche, dando particolare attenzione alla rimozione di detriti che possono trattenere l’umidità, come foglie e sporcizia.

In conclusione, per eliminare l’umidità dal terrazzo e permettere al sole di illuminarlo, è necessario un approccio olistico che comprenda la progettazione adeguata del terrazzo, la scelta di piante e materiali adatti, un buon sistema di drenaggio e una manutenzione regolare. I risultati saranno un terrazzo asciutto, soleggiato e invitante per rilassarsi e godersi l’aperto.

Lascia un commento